io sono

Sono una donna che sta cercando di farcela da sola. Da quasi due anni. Sono una donna, forse, o ciò che rimane. E lotto ogni giorno, cado ogni giorno, mi getterei sul pavimento a piangere battendo i pugni o direi “resto qui, immobile, magari divento pietra”. Ma non succede niente, quindi mi alzo e organizzo, organizzo tutto, dalla colazione al lavoro. “Devo fare questo e questo e questo”, “Erika ricorda, non mollare, forza”. Ogni istante, ogni minuto. E invece vorrei dormire per secoli, vorrei sparire, vorrei pace. Dio, sì,  la pace: chi se la ricorda più la pace. Vorrei sentirmi al sicuro e al sicuro non sono mai. Vorrei vedere il futuro invece non faccio che tremare per ogni secondo che passa. Vorrei dimenticare, svegliarmi e scoprire che non è mai successo, che va tutto bene, che sto ancora bene. Invece no. E continuo a lottare in una guerra che non potrò vincere.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: