-senza

Ehi. Lo hai mai sentito il mondo che si ferma? Ha l’odore intenso dell’erba, quell’odore dolciastro della campagna quasi toscana, sotto la canicola. Quell’erba che sembrava piangere, sotto i passi di quel corteo, nelle nenie che ti fottono lentamente il cervello, che cammini ad occhi chiusi e poi il vento ti sorprende alle spalle ed è caldo come un alito. Il mondo è solo e ti guarda, mentre ti bruci le labbra e le dita e la gola. La vita ti si siede davanti e ti fissa, mentre incroci le gambe sotto un albero, mentre guardi le sue foglie tremare nell’abbaglio. La morte non abbassa lo sguardo, lo senti bruciarti la nuca. E vorresti solo dirle “Cazzo vuoi? Non hai già preso quello che volevi? Non ne avete mai abbastanza?”. Alzi le braccia, è resa, liberi bolle di sapone che esplodono in cielo, perfette, se le ruba il vento, il cielo. Tu ti arrendi e basta, bevi e basta, fumi e basta, abbracci e basta. Senza più parole.

Tagged , , , , ,

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: