L’altra

Io non sono io, sono un’altra.
Sono quella che quasi non riconosci nelle foto.
Sono quella che fugge dalle inquadrature perché ha bisogno di nascondere in un angolo l’altra, quella che ha paura della propria immagine.
Sono quella con un altro nome, ogni volta un altro, un astro, un colore. Una donna ideale. Più intensa, più forte.
Sono quella che parla troppo o troppo poco e comunica con lo sguardo.
Che se ti si posasse addosso ti implorerebbe :”Proteggimi.”
Proteggimi da me, da tutto questo esplodere dentro.
Proteggimi da te, dalla luce che mi accendi nelle vene.
E poi portami al buio.
E poi fammi respirare.

Tagged , , , ,

10 thoughts on “L’altra

  1. ma non è proprio farci male quello che cerchiamo?

    baci

  2. Topper says:

    Siete indubbiamente una bella persona.

  3. Michele says:

    direi che è gran bella quest’altra🙂

  4. bestiabionda says:

    na,
    quegli occhi li può avere una sola.
    una sola fatta di tanti pezzi.

  5. silenthell16 says:

    Sei tu, eppure non lo sei.Non siamo mai, eppure cerchiamo così disperatamente di vivere.
    C’è della testardaggine anche nel volere il buio e sognare un bagno di luce che ci lavi dalle colpe che sappiamo.
    Dovunque tu sia.Lontana o vicina, sei sempre alla distanza di una vena così che possa tornare da te.
    Protège-moi, protège-moi
    Protège-moi de mes désirs
    Protège-moi, protège-moi

    Ta
    S

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: