Come un temporale.

Sferzate d’acqua sui vetri, la sicurezza di essere all’asciutto che vacilla, un attimo, come se tutto dovesse esplodere da un momento all’altro. Dal ventre della notte l’urlo del vento. Chiudo gli occhi e lo immagino addosso: la libertà che si fa strada, si fa rabbia, scava dentro, strappando la pelle.
Non voglio avere paura, voglio essere fuoco.
Voglio divorare e scaldare, voglio devastare come l’inferno. Essere fulmine e schianto, la tensione tragica che si scatena al suolo.
Sono silenziosa.
Cado. Una goccia alla volta, il mio stillicidio di morte. Raccoglimi tra i palmi mentre cado dal cielo. Volo precipitoso, impatto. Tienimi su di te, correndo tra la nebbia.
Pozzanghera, specchio di cielo mutevole, sotto le scarpe. Strade lucide, bagliori accecanti. Mi raccolgo ai tuoi piedi, sparirò, lasciandoti negli occhi stupore di gemma.
Amami come temi il vento, venerami e rifuggi. E la brezza sono baci, sono carezze che ti fanno morire. Lasciati morire su di me, siamo terra, ci sporchiamo il sangue, il cuore mentre moriamo dentro noi.
Vorrei strapparti l’anima, irrompere alla tua finestra.
Essere il tuo terrore, la tua noia.
Il tuo temporale.

Tagged , , , , , , ,

9 thoughts on “Come un temporale.

  1. bestiabionda says:

    non so perchè, ma leggerti mi fa l’effetto di una corsa.
    togli il fiato.
    tu sei come il fuoco, con le parole puoi bruciare come brucia un pezzetto di carta. come si fa assorbire dalle fiamme. lento, ma veloce.
    pazzesca.
    sempre.

  2. skyinthesea says:

    Continuo con le metafore del commento sopra;
    i tuoi scritti sono una mano che mi chiude gli occhi, con forza, premendo sulle palpebre chiuse a volerne penetrare i segreti.

  3. sei davvero una delle cose più belle che io abbia letto negli ultimi anni.
    non sempre trovo le parole per dirlo.

  4. Io ricevo i commenti più belli che si possano leggere: sono balsamo, sono consolazione, sono benzina sul fuoco che mi brucia dentro, siete scintillio prezioso, per me, che non credo di meritarvi, ma vi stringo forte.

  5. Topper says:

    Manca solo il quinto elemento.

  6. silenthell16 says:

    Tu sei terra che inghiotte e uno dei fiori che nella mia testa germogliano nel fuoco danzante nelle notti senza luna.Sei la paura del primo volo e l’ala che nell’aria taglia ogni respiro e l’attesa del tonfo.
    Ta
    S.

  7. silenthell16 says:

    Ancora non esiste parola che possa stringerti e toccarti come vorrei.Un giorno la ritroverò, o sarà lei a trovarmi.La parola che è donna per proprio diritto, in piedi ad attendermi.E scriverò per te e di te.Sei.Nei miei giorni, sempre.
    Tu.

    Ta,
    ripetutamente
    S.

  8. Michele says:

    Splendido temporale davvero

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: