Just as sure as none at all

Sono qui. Sono quello che conosci, l’immagine allo specchio che non corrisponde. Sono quella che parla a raffica o sta in silenzio, quella che piange ad ogni telefonata, che ride a singhiozzo, che si perde per le strade, che non sa mai che ore sono, che fa tardi agli appuntamenti, che ti stringe forte, che fa troppe smorfie, che non dice mai “ti amo”. Sono quella che non smette mai di pensare, che fa sempre la cosa sbagliata, che non ha mai tempo di litigare. Quella che ti trotterella affianco, con i denti troppo grandi, quella che sembra un cartone animato, che teme i bambini e che inspiegabilmente a loro piace tanto. Quella che si commuove sempre, che risponde sempre “niente”, che ti mette il broncio per un’ora quando poi, di solito, in dieci minuti è già passata. Quella insopportabile, paranoica, misantropa, fobica, ossessiva. Sono questo e sono altro. Sono lo sguardo perso, l’antipatica, quella che si volta dall’altra parte ma ti spia di sottecchi. Quella che vorrebbe capire chi sei ma forse no, quella che si avvicina sospettosa come gli scoiattoli, sperando che una coda fulva possa nascondere il corpo agli sguardi. Quella che come gli scoiattoli trema sempre, che ha sempre freddo anche a luglio, che in acqua si agita come un gatto, che come un gatto vorrebbe saper fare le fusa.
Perché sono anche un corpo, un concentrato di ossa e muscoli sempre troppo contratti, di pelle tesa e pelle d’oca. Quella che si confonde, che arrossisce troppo, quella che non mangerebbe mai ma ha sempre fame. Sono io. Sono l’inopportuna e la strega, la sorella rinnegata e il maschio mancato. La ballerina e la maldestra, la seduttrice involontaria e la corteggiatrice patetica, l’astemia forzata e l’intollerante cronica. Sono io, sono carne, pelle e brividi, sinapsi, impulsi e lividi.
Sono questo, sono altro e altro ancora. Come chiunque altro.
Ma tu amami tutta, come fossi una sola.

Tagged , , , , , , , ,

10 thoughts on “Just as sure as none at all

  1. guarda quante cose sei.
    e sono tutte da amare come fossero una sola.
    e non dire mai più che non esisti.
    :*

  2. no giuro. solo questa volta perchè seriamente nonhocapitomolto.
    capita anche ai migliori.
    e poi assecondare è un’arte😉

    • Ah, ok. Beh, in breve dicevo che, essere tante cose, comporta anche che molte di queste siano piuttosto brutte. Ma sono anche in una fase ormonalmente devastante (tipo isteria latente, crisi di pianto, …la prendo bene, insomma) quindi è meglio che non esprima giudizi su me stessa. Cheèmeglio. Tra una settimana sarà tutto finito e tornerò quella di sempre. Purtroppo.

  3. silenthell16 says:

    Son cinque anni che ti amo tutta, pezzetto per pezzetto.Siamo così simili e questo lo sai.Ma non basterebbe una vita sola per ripetercelo come due rincoglionite.
    “Every me and every you”
    Ta
    S.

  4. non lo so perché leggo questo. e l’avevo già letto. e mi ha sbattuto per terra. forte. ahio. mò come mi rialzo?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: