I want to mix our blood and put it in the ground

Biancaneve è solo una bambola, meccanica imperfetta con un detonatore nel cuore, stretta da abbracci macchiati di desiderio, per strappare sogni di infanzia dalle sue labbra animali. Biancaneve: fiori di pezza, musica distorta, smalto scuro su imbarazzanti dita arrossate da stringere convulsamente; Il suono di parole sciocche, orecchie di coniglio, sospiri tra i capelli, il caffèlatte al mattino; Biancaneve, le 4 a.m, la pioggia di ottobre, stomaco in acido, farfalle nelle vene, una promessa spezzata, calibrata follia che le ha spezzato il cuore, ignara e sciocca, vecchia bambina, che nel petto continua a sentire un pulsare feroce come il vibrare di archi. Biancaneve, inutile aliena, superflua emozione, ottusa e confusa, pensa ancora si viva ad occhi chiusi, come si sogna, come si bacia, come si balla, come si ama. Vorrebbe essere sogno senza notte, mani da scaldare, preziosa come seta. Invece è carne volgare.

Tagged , , , ,

10 thoughts on “I want to mix our blood and put it in the ground

  1. NaifSuper says:

    “volgare”: questo aggettivo non si addice affatto alla grammatica delle tue sembienze, mia piccola Biancaneve al caffèlatte.

  2. Acrostico says:

    suicida per eliminare la carne volgare? Ma poi se ne va tutto il resto che è capace di esprimersi così…Ti assicuro che quel che scrivi arriva e fa vibrare.

  3. silenthell16 says:

    La tua volgarità è sempre la mia poesia preferita.La mia Biancaneve.

    with love,
    yours.

  4. R. says:

    guardavo il concerto di capodanno a vienna e ti ho pensato. Non ho più ricevuto tue notizie. Buon anno. R.

  5. scrivi davvero molto bene. ho da poco traslocato su wordpress (ero su splinder) appena finisco di sistemare il mio sito con un po’ di grafica prometto che ripasso a leggerti con molto piacere.

  6. DigitalAngel says:

    Biancaneve è preziosa come seta, è questa l’idea che trasmette. E le sue dita sono solo da stringere, nella pioggia di ottobre

  7. Topper says:

    Se c’è una cosa che odio, quella è la volgarità. Qui non ne ho mai trovata.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: