Di favole al contrario

Svestiti – non c'è più tempo per arrossire.

[Spogliato delle convenzioni, degli alibi, delle abitudini].

Voglio vederti nudo – senza pelle.
Scivola sotto le lenzuola fresche  Rabbrividisci

 . [voglio vederti tremare].

Dimentica le tue paure e il mondo fuori – non esiste nulla oltre questo specchio.
Consolati contro di me – voglio sentire il
tuo
                                     peso

addosso

 

Queste quattro mura bianche attorno a noi saranno i fogli intonsi su cui scriveremo ore di sudore e di lacrime


storie impossibili
di noi due

soli

.[Non troveremo mai pace].

 

 

Fall down a rabbit hole
Or just climb through a looking glass?
Do you think you're sinking
Or just swimming into something deep?*

 *Ann Thropik – Off with your head


Ora chiudi gli occhi.
Ti racconterò una lunga favola al contrario per non farti addormentare.
 
Tagged , , ,

3 thoughts on “Di favole al contrario

  1. EveNarciso says:

    Non troveremo mai pace.

    Le tue parole arrivano vere e pungenti come vento freddo sulle mie dita e sulle labbra.

  2. Le favole strambe sono quelle che resistono al tempo.

  3. Favole strambe…wunderbar!  Mi piace molto…sì, strambo si addice decisamente…e credo tu abbia fottutamente ragione.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: