Domani è poi

Cerco di costringermi a continuare a vivere anche se ormai ogni gesto ha perso qualunque senso. Ed invidio, ferocemente, le vite che continueranno come se niente fosse accaduto, tutte quelle vite inconsapevoli ed ignoranti, tutti quei gesti distratti e quotidiani che si susseguiranno ogni giorno. Perché voi non lo sapete ma domani non ci sarà. Domani è tardi. Troppo tardi. Domani non si vive, non si respira , non si mangia, non si ama. Domani non esiste. Forse sto impazzendo. Ma l'aria è scomparsa da questa stanza, esce dai miei polmoni per non rientrarne più. Chissà com'è stato possibile tenere gli occhi aperti per tutti questi anni senza neanche accorgersi di quanto fosse faticoso. I suoni graffiano, la luce schiaccia la pelle. Pochi giorni ancora e non ci sarai. Sai quanto fa male? No, non lo sai. E preferisco sia così. Lascia che tutto questo sia solo mio. E' la mia follia, è il mio incubo, la mia realtà. Domani e poi […]

Tagged , , , ,

4 thoughts on “Domani è poi

  1. OrphenLight says:

    E' sempre stato troppo… tardi.

  2. Non invidiare. Non contare. Non demordere. Non soffiare.

  3. topperblog says:

    Domani non esiste, è verissimo. E' oggi che conta e in questo momento siamo qui. Non serve altro.

  4. Anonymous says:

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: