"A heart that hurts is a heart that works"

C'è un cuore. Sembra di pietra ma non lo è. E' ruvido ma lucido di smalto. Ha tre fori simili a spazi intercostali. E' freddo. Ed è mio. Pende sul mio petto. Tutti possono vederlo ma nessuno sa di farlo.

"Cosa rappresenta?" mi ha chiesto un ragazzo un giorno. Me l'aspettavo. Me lo chiedono sempre tutti. Ho detto "Beh, è un cuore", sorriso ironico e tono distratto.
"Ma cosa rappresenta?" ha ripetuto.

"E' un cuore che ha modellato mia madre con le sue mani. Ci sono le sue impronte impresse nella ceramica. E' ceramica, sì. Grezza. Meravigliosamente grezza. Lo stringo in mano quando ho paura. E' come stringere le sue mani. E' forse il contatto più intimo che potrebbe esserci tra me e lei, sicuramente il più intimo da anni. Un giorno mi è caduto e si è scheggiato da un lato. Non si vede. Nessuno si accorge di un cuore ferito nemmeno quando lo si porta al collo. Ma è un dono. L'ha fatto lei. Più reale di quell'ammasso di carne che mi pulsa nel petto. Più forte. Eppure si romperebbe in mille pezzi cadendo di nuovo. Bello di terra forgiata nel fuoco. Pesa più di tutto il sangue che mi scorre nelle vene. Eppure è lieve. Come la mia malinconia."

"Niente".

Tagged , , , ,

2 thoughts on “"A heart that hurts is a heart that works"

  1. OrphenLight says:

    Spero ci sia (sempre) qualcuno pronto a raccogliere da terra quel cuore ed a ricomporlo se necessario, perchè non è comune e non è sostituibile.

  2. BadMonkey says:

    Le sofferenze ci rendono più forti. Come una spada di metallo forgiata con il fuoco. Battere e ribattere. Fuoco, acqua, di nuovo fuoco e poi ancora acqua.
    Sofferenze e dolori, poi carezze , vere o presunte, a sfreddare quel male.
    Forza significa sensibilità, non indifferenza. Essere sempre più sensibili agli impulsi della vita ci rende un pò più abili nel comprenderli.
    Quella spada di metallo è diventata più resistente perchè sensibile ai colpi subiti. Non tutti i metalli sono uguali. Forse è un metallo nobile. Nobile come il tuo cuore.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: