CoincidenzEznedicnioC

Mi sveglio, sono qui? Credo. Mi muovo, i miei arti eseguono movimenti senza che il cervello si impegni a controllarli…
Un altro numero sul calendario eppure ogni giono è sempre lo stesso, eppure ogni giorno non torna più.
Sono così diversa, i miei pensieri sono uguali da anni e anni, la mia faccia sembra familiare, quello che mi circonda mi si è pian piano riunito attorno. Aggiungo un pezzo, sono stanca degli stessi colori ma non potrei sostituirli con altri.
Un peso, dentro, forse questo non mi abbandona mai, la sensazione che qualcosa deve accadere.
 
Sarà oggi? Odio aspettare.
 Muoversi, l’importante è fare.
Luce, fuori.
Mi ci immergerò, in tutta questa luce e tra tutte le voci qualcuna mi parlerà.
No, non le capisco. Linguaggi alieni, frasi che non capisco, suoni che non hanno senso.
Quante facce, non so quante di queste ho già visto e quali no.
No, un attimo, TU chi sei? Ricordo..quanto tempo è passato dall’ultima volta che ho incontrato questi occhi. Questo sguardo, un sogno, un pasticcio senza senso che la memoria ha messo insieme quando la coscienza si è distratta un po’..
"Ehi, ciao, da quanto tempo non ci vediamo?" – "Non, so, dieci anni, forse"..Forse due giorni, da quando sei riaffiorato dalla memoria come una bolla d’aria dal fondo dell’oceano.

Tagged ,

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: