Brizzi Vs Moccia

Il Vecchio Alex VS Step
Aidi Vs Babi…
Voi da che parte state??

Lo so, le contrapposizioni nette, b/n, non sono mai diplomatiche…io non lo sono. E comunque preferisco schierarmi, sempre, anche quando nn è il caso, anche a costo di esagerare, forse per il bisogno di lottare sempre per difendere le mie idee da qualsiasi eventuale tentativo di uniformità..ebbene, io 3msc NON ci voglio stare.

Immagino le coppiette fare a gara.."ma lo sai che Ka e la Isy lo hanno già scritto?".."Sì, sul muro della stazione vecchia, cioè manco tanto originale..Però scommetto che loro il lucchetto ancora non ce l’hanno".."Dai, che figo, sai dove lo attacchiamo noi? ..Ohh..Ma dai…". Lucchetti alle panchine (con buon pace delle sofferenti chiappe), lucchetti alle ringhiere, alle begonie e agli apparecchi per i denti…ma i lucchetti c’erano già, Scamarcio dei miei stivali, che dici "Per sempre" con l’espressione di uno che sta mascherando gli effetti di un’indigestione di harissa, e chi l’ha provata già sà…

Lo so,  sono polemica ed insofferente, ma l’amore, la prima volta che ci inciampi soprattutto e non sai ancora che cos’è, e ti senti un animale in gabbia, e non sai che dire, sudi e arrosisci e i tuoi pensieri prendono forme deliranti e meravigliose o terrificanti..quello, dico, non è una sigla, NO?

Ma io non ce l’avevo la moto per fare le gare, non aveve manco la Vespa o il Garelli..Crepuscolo aveva lo Zip, quella buon’anima (dello Zip), giallo, o almeno quello che rimaneva era giallo, il resto era rimasto sull’asfalto del rettilineo che portava al liceo..ma anche i rettilinei finiscono, contro un muro, giallo pure quello, perchè la curva era trenta metri prima, se l’attenzione non fosse stata sulle nuove scarpe, blu, elettrico..(brr)..

Ed Io l’amore lo guardavo, da lontano, a volte lo seguivo, sotto la pioggia e le gocce sembravano scivolarmi addosso solo per farmi compagnia, per stringermi in quell’abbraccio che non riuscivo a raggiungere..e poi scrivevo, tutti i miei pensieri, lettere, disegni, fogli sparsi ovunque, a Lui che non sa, che non vede, non sente tutto questo frastuono che mi esplode in testa..Non lo ha mai saputo, nessuno, la mia era una lingua sconosciuta, ideogrammi, simboli di un’altro pianeta.

Quindi scusate, forse è già notte, lasciatemi sognare ancora..

Tagged

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: